Il sito ufficiale di Fabrizio Mascia
Il sito ufficiale di Fabrizio Mascia

2° Rally dei 5 Comuni (39^ gara in carriera)

2° Rally dei 5 Comuni (39^ gara in carriera)

2° Rally dei 5 Comuni (39^ gara in carriera): 2ndi ASSOLUTI… meglio di così non poteva andare (tranne che vincendo l’assoluta, ovviamente) nella gara d’esordio sulla fantastica Renault Clio R3 messa a disposizione dalla Ferrara Motors. “Sabato io e Cristian eravamo un po’ preoccupati, sia per le condizioni climatiche imprevedibili, sia perché questa Clio così performante non mi metteva a mio agio; in realtà già nella prima prova speciale, nonostante parecchi errori, eravamo 2ndi assoluti, con un decimo di vantaggio su Franco Laganà (che riferimento d’eccezione!); primi Francesco Rizzello e Piero Sergi a bordo della vettura gemella alla mia. Dalla seconda prova in poi abbiamo messo da parte le esitazioni e abbiamo spinto, infatti i distacchi da Rizzello/Sergi erano intorno ai 3 secondi, e bisogna considerare che loro avevano già altre esperienze su quella macchina (i 2 hanno peraltro vinto la scorsa edizione di questa gara, con la medesima vettura). Al via del secondo giro decido di mantenere la stessa gommatura, mentre Francesco Rizzello monta gomme nuove, nonostante questo i distacchi rimangono contenuti; altro discorso invece per Laganà che nella PS3 ristabilisce subito le gerarchie, dovrà però abbandonare nella PS4 per rottura del motore. Molto emozionante l’ultimo giro: partiamo aggressivi e all’intermedio della PS5 avevamo un vantaggio di 8″… tutto lasciava sperare di poter vincere almeno una speciale! Le gomme però (che non ho mai cambiato durante tutto il rally – problemi di budget) ci abbandonano di colpo, ed usciamo dalla prova con ben 8″ di ritardo, abbiamo perso 16″ in metà prova!! (Prendendo, peraltro, dei rischi enormi a causa della scarsa performance degli pneumatici). Ormai i giochi erano fatti, abbiamo tirato i remi in barca, ed abbiamo percorso l’ultima speciale in punta di piedi e con il fiato sospeso, passato il traguardo c’è stato un urlo liberatorio nell’abitacolo. Vorrei ringraziare una moltitudine di persone ma ho paura di dimenticarne qualcuno, con Cristian abbiamo fatto davvero un bel lavoro, siamo molto soddisfatti e soprattutto contentissimi!”

Nessun commento

Rispondere