Il sito ufficiale di Fabrizio Mascia
Il sito ufficiale di Fabrizio Mascia
Bricius / Senza categoria  / 25° Rally Città di Casarano… bene ma non benissimo!

25° Rally Città di Casarano… bene ma non benissimo!

25° Rally Città di Casarano (53^ gara in carriera): settimi assoluti, quarti di classe.
Sono tante le cose da dire che non saprei da dove cominciare.
Sicuramente parto con il dire che il mio navigatore è stato Martino Rosato, era previsto che mi navigasse Giorgio Caroli come al solito, ma per cause personali, all’ultimo momento, non è stato possibile.
Contattato 2 giorni prima della gara, Martino, mi ha dato la sua disponibilità e… che dire, sono rimasto stupito! Ci conosciamo da tanti anni, ed in precedenza c’era stata solo una piccola occasione per correre insieme. Senza dilungarmi sulle doti "personali" che poco importano in questo resoconto, devo dire che ho trovato un navigatore di serie A. Perfetto in tutto, alle note, nella gestione della gara, degli intertempi, nella gestione della psicologia del pilota. Perfetto, veramente, perfetto.
Da venerdì abbiamo cominciato a canticchiare questa canzone… se ti chiedi come va’ ti dico bene, bene, bene, bene, ma non benissimo… forse non ci ha portato fortuna, perché in effetti è così che si potrebbe sintetizzare questa gara. Purtroppo non sono nuovo dal fare gare "opache" e questa è una di quelle.
Alla partenza eravamo in ben 9 R5 (nemmeno ai tempi della N3 ricordo tanti avversari in classe) e purtroppo quasi tutti con molta più esperienza di me su queste macchine. Ad aggravare il tutto, quest’anno, non era previsto lo shakedown su strada ma in pista, praticamente inutile se un equipaggio vuole prendere confidenza con l’auto (mentre in molti hanno preferito organizzarsi dei test privati su strada).
I distacchi si sono rivelati subito pesanti, fin dalla prima PS in pista, nel kartodromo Pista Salentina. Le cose sono andate anche peggio sulle PS Palombara e Punta Ristola, dove non sono mai stato all’altezza dei primi. A parziale discolpa (solo parziale) devo dire che la mia scelta di gomme è stata un pochino penalizzante. Avevo infatti a disposizione solo 4 gomme per fare tutta la gara e quindi ho optato per una mescola più dura, che in effetti mi ha dato la possibilità di correre fino all’ultimo giro senza sofferenza di pneumatici, ma non era la mescola più performante.
Di prova in prova i miei tempi sono migliorati, fino all’ultima PS ho sempre abbassato di qualche secondo, ma stranamente pagavo di più su Palombara (che mi piace molto) rispetto a Punta Ristola che invece non mi piaceva affatto.
Eviterò di riportare tempi e classifiche che sono facilmente rintracciabili sul sito della federazione italiana cronometristi (www.ficr.it).
A breve pubblicherò i video degli onboard sulla mia pagina youtube, non dimenticate di iscrivervi al mio canale!
Insomma: bene, ma non benissimo.

Nessun commento

Rispondere