Il sito ufficiale di Fabrizio Mascia
Il sito ufficiale di Fabrizio Mascia
Bricius / Senza categoria  / 2° assoluto… avete mai sentito parlare di “nikefobia”?

2° assoluto… avete mai sentito parlare di “nikefobia”?

Si è svolta ieri 24 marzo 2019 la prima "Coppa dei Campioni" presso il miniautodromo Fanelli di Torricella (TA) una gara di formula challenge valevole per il 2° Campionato "Grande Salento" 1° Trofeo DGR Group. Come anticipato ero al via della gara con una "Radical" vettura sport-prototipo con motore motociclistico. Sulla carta i pretendenti alla vittoria erano (eravamo) 7: Io Albino Pepe Vito Colella Daniele Cataldo Aldo Garrisi Innocenzo Vizzuso Paolo Garzia I primi 6 perché alla guida di prototipi motorizzati con propulsori motociclistici, l’ultimo perché già vincitore di una gara di campionato nel 2018 e campione in carica. Fin dalle prime schermaglie (nelle prove ufficiali) si è visto che il confronto sarebbe stato più che altro tra me ed Albino Pepe (vincitore anche l’anno scorso di questa gara), distanziati da pochi decimi a giro. Ed è qui che viene fuori quella che ormai mi sono autodiagnosticato come "nikefobia". Prima che la andiate a cercare su Wikipedia "nikefobia" significa "paura di vincere". Capita purtroppo ad alcuni sportivi di mettere in pratica degli autosabotaggi inconsci che li portino a non vincere. E così, puntualmente, è stato. Purtroppo non sono nuovo a questo tipo di autosabotaggi. Nella prima manche sono "arrivato lungo" sulla pila di gomme che componeva una chicane scagliandola a quasi 20 metri. Manche rovinata, ovviamente, ma (ancora non lo sapevo) così ho rovinato irreparabilmente la mia gara. Difatti seppur la formula del challenge prevede che si possa scartare una manche, nelle 2 successive (per motivi di organizzazione) sono stati eliminati i giri di formazione prima dello start. Questo ha comportato che il tempo fatto da Albino nella prima manche fosse praticamente irripetibile (partendo senza giro di formazione si partiva a gomme fredde). Nonostante sia riuscito a vincere sia la seconda che la terza manche (sempre d’avanti ad Albino Pepe che mi marcava come un’ombra) la somma dei tempi delle 2 migliori manches mi vedeva "perdente" per soli 45 centesimi di secondo. Dovrò lavorare su me stesso perché, purtroppo, non è la prima volta che mi succedono di queste cose, ricordo ancora un rally in cui arrivai 2° a 7 decimi dal primo dopo un’intera giornata di gara, anche quella volta a causa di un errore da "autosabotaggio". Sulla mia pagina youtube caricherò a minuti i video delle cameracar. Il prossimo appuntamento è, come già preannunciato, il 26° Rally Città di Casarano in programma per il 13 e 14 aprile prossimi.

Nessun commento

Rispondere